la storia - Comune di Pegognaga (MN)

Servizi | Sociosanitari e assistenziali | RSA | la storia - Comune di Pegognaga (MN)

La storia della RSA

Luglio 1999: il Comune di Pegognaga chiede che sia prevista nel piano socio-sanitario regionale la costruzione di una RSA

Ottobre 1999: la signorina Ernesta Bovi nomina il Comune di Pegognaga tra gli eredi dei propri beni 

“… con il ricavato della vendita dei beni ereditati, il Comune dovrà realizzare in Pegognaga, o potenziare se esistente, un centro per l’accoglienza degli anziani bisognosi del Comune. Questo centro dovrà essere dedicato alla memoria della Famiglia Bovi Ernesta e in ricordo dovrà essere apposta una targa all’ingresso del centro stesso. La realizzazione dovrà avvenire entro otto anni dalla mia morte e delle spese dovrà essere dato rendiconto al Parroco di Pegognaga dal testamento della Sig.na Bovi

Agosto 2000 – aprile 2001: affidamento dell’incarico di progettazione della RSA

La RSA di Pegognaga è inserita nel piano socio sanitario del triennio 2000/2002 

Novembre 2002: approvazione progetto esecutivo della RSA

Febbraio 2006 Il Comitato “E. Bovi” dona al Comune tutti gli arredi delle stanze degli ospiti, comprese le TV, dei locali di soggiorno, delle sale da pranzo di piano, della reception e del bar …

La giunta comunale in data 28 febbraio accetta la donazione

Marzo 2006 il Consiglio Comunale approva, all’unanimità, le linee di indirizzo per l’affidamento  in concessione del servizio di gestione della RSA e del centro diurno integrato.

Viene pubblicato il bando di gara per l’individuazione del gestore della RSA/CDI

 Giugno 2006 Aggiudicazione della gara: sarà noto il gestore della RSA/CDI

Il gestore ha 6/9 mesi per completare gli arredi, ottenere tutte le autorizzazioni e aprire la struttura

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (3366 valutazioni)