organizzazione - Comune di Pegognaga (MN)

A Pegognaga | Scuole | Nido Ambarabà | organizzazione - Comune di Pegognaga (MN)

L'organizzazione

 

Orario e calendario | | Sezione Primavera | | Personale | | Iscrizioni | |Domande | |Graduatorie | |Assegnazione posti | |Ambientamento |  | Tariffe | 

 

Scarica tutte le informazioni in formato pdf

 

L'ammissione e l'organizzazione del servizio Nido d'Infanzia sono regolate dal Regolamento Comunale, approvato con atto C.C. n. 41 del 27/04/2004 e successive modifiche ed integrazioni, consultabile sul sito del Comune; è stata approvata anche la Carta dei Servizi del nido d’infanzia, con atto G.C. n°117 del 13/12/2013.

 

Hanno diritto all'ammissione e alla frequenza al Nido d'Infanzia tutti i bambini di età compresa tra i sei mesi ed i tre anni.

 

Orario e calendario

Il servizio funziona dalla prima settimana di settembre alla prima settimana di agosto, per n. 47 settimane dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 16.30, così come previsto dalle diposizioni regionali.

 

E' previsto un prolungamento pomeridiano del servizio, posticipando l'uscita oltre le 16.30 per motivi di lavoro certificati dal datore di lavoro.
Il tempo prolungato pomeridiano è attivato solo in presenza di un numero minimo di richieste che ne garantisca la sostenibilità economica.
Ai bambini al di sotto di un anno di età, e durante il periodo dell'ambientamento, non è consentita la permanenza al nido oltre le ore 16.30.

 

E’ prevista la possibilità di una frequenza diversificata:

  • frequenza mattutina senza fruizione del pasto, (tempo ridotto) – entrata dalle 7.30/9.30 – uscita entro le ore 11.15
  • frequenza mattutina con fruizione del pasto, (part-time) – entrata dalle 7.30/9.30 - uscita entro le ore 12.30
  • frequenza massima dell’apertura prevista per il servizio  (tempo pieno) – entrata dalle 7.30/9.30 - uscita entro le ore 16.30

 

L'eventuale variazione, in corso d'anno, rispetto alla tipologia d'orario prescelta, sarà soggetta a valutazione da parte del responsabile di settore, previa verifica dell'organizzazione del servizio e del rispetto del rapporto numerico educatore/bambino di 1:8.

 

Inoltre per l'accesso alla fascia di frequenza tempo pieno in corso d'anno, oltre all'ordine cronologico delle richieste, sarà osservato il criterio di precedenza per gli utenti i cui genitori hanno impegni lavorativi opportunamente documentati.

ore 7.30/9.30

Accoglienza per tutti
ore 9.30/10.45 Esperienze
ore 11.15/12.00 Pranzo
ore 13.00/15.30 Riposo pomeridiano
ore 15.30/16.30 Uscita tempo pieno
ore 16.30/18.00 Prolung. pomeridiano

 


Sezione Primavera

L’Amministrazione Comunale ha istituito dall’anno scolastico 2008/2009 la sezione primavera, sulla base di disposizioni legislative e accordi tra Stato e Regione Lombardia, che trasferisce quote ai Comuni per il parziale funzionamento.


Il servizio è un’ulteriore offerta formativa volta a favorire la continuità educativa tra nido d’infanzia e scuola dell’infanzia, con l’attuazione di un progetto di raccordo tra le due istituzioni. Il servizio è rivolto agli iscritti di età compresa tra i 24 e i 36 mesi, che compiano i due anni di età entro il 31 dicembre, prevedendo l’inserimento effettivo al compimento dei 24 mesi.


La sezione sarà attivata in presenza di:

  • accordo tra Stato e Regione che preveda il finanziamento anche per l’a.s. 2019/2020;
  • limite minimo previsto di 10 bambini, fino ad un massimo di 20, rispettando il rapporto numerico educatore/bambino non superiore a 1:10.


Personale comunale

3 educatrici
1 operatrice scolastica

 

Cuoca: il servizio di erogazione pasti dal 1/10/2014 al 30/06/2019 è affidato alla ditta CIR Food SC di Reggio Emilia, determina n.352 del 11/09/2014, a seguito del rinnovo del contratto d’appalto assegnato per il servizio di refezione scolastica.


La dotazione organica è subordinata al numero di iscrizioni presentate e confermate per l’anno scolastico, nonché al numero di iscritti che l’Amministrazione intende accettare, nel limite dei posti autorizzati e delle risorse di bilancio disponibili.


Iscrizioni

I termini per la presentazione delle domande di iscrizione per l’anno scolastico 2019/2020 vanno dal 1 al 30 Aprile 2019.

Riapertura termini per eventuali nuove domande da presentare dal 1 settembre al 15 settembre 2019.

 

Compilazione della domanda

 

Il modulo di domanda di iscrizione  (compilabile online e scaricabile direttamente da qui o disponibile presso l'ufficio preposto al servizio) è un'autocertificazione e dovrà essere firmata da uno dei genitori davanti all'incaricato/a dell'ufficio.
E' possibile spedire la domanda per posta o farla consegnare da persone diverse; in questo caso deve essere allegata la fotocopia di un documento in corso di validità della persona che ha firmato il modulo di domanda.
A ciascuna domanda viene attribuito un protocollo progressivo di entrata.
Il punteggio viene assegnato unicamente se le risposte ai dati richiesti saranno complete e corrette.

Verrà rilasciata ricevuta di protocollo dall'Ufficio Segreteria.

 

Procedure di ammissione - Graduatorie

Le domande di iscrizione ricevute entro il termine stabilito vengono collocate in una graduatoria in base alla seguente procedura:

> le definizione dei criteri e la quantificazione dei punteggi da attribuire ai singoli quesiti presenti nella domanda di iscrizione sono approvati con provvedimento del Responsabile del Settore all'atto dell'apertura delle iscrizioni;

> le domande di iscrizione prodotte saranno esaminate dal Responsabile del settore, che attribuirà provvisoriamente i punteggi, e successivamente presentate per la valutazione al Consiglio di Gestione secondo l'ordine di arrivo e con riferimento al numero di protocollo assegnato alle stesse, tenendo anonime le generalità del richiedente;

> i punteggi saranno attribuiti al numero di protocollo corrispondente;

> a parità di punteggio, verrà riconosciuta precedenza al requisito di maggiore età del bambino e successivamente all'ordine di arrivo della domanda;

> le famiglie potranno presentare ricorso entro 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria al Responsabile dell'Area 1 - Entrate e risorse umane- Ufficio Scuola, presso la sede municipale.

 

Le graduatorie saranno suddivise in base a fasce di età (piccoli, medi e grandi), distinte tra residenti e non residenti, in vista della formazione delle sezioni. Le graduatorie vedranno pubblicato solo il numero di protocollo attribuito. 

 

Le graduatorie, ordinate per punteggio, saranno rese esecutive entro il 31 maggio dal responsabile dell'Area e pubblicate all'Albo Pretorio on-line presente sul sito del Comune. (www.comune.pegognaga.mn.it servizi on-line - albo pretorio

 

Fatta salva la precedenza per i residenti, verranno accolte le iscrizioni di bambini residenti in altri comuni nel limite dei posti disponibili.

 

Assegnazione dei posti

L’assegnazione del posto avviene seguendo l’ordine nella graduatoria per ciascuna fascia di età, in base all’organizzazione del servizio, che verrà definita ad ogni anno scolastico.
Le eventuali domande non accolte formeranno una lista d’attesa, suddivisa per età, dalla quale attingere per la copertura dei posti che si renderanno eventualmente disponibili in caso di rinunce o dimissioni di bambini già ammessi.

 

Al momento dell'accettazione del posto l'utente è tenuto al pagamento della quota fissa, a partire dal mese di settembre, indipendentemente dalla data di inserimento del bambino, per il mantenimento del posto. In questo caso è prevista una riduzione.

 

Per i bambini ammessi al nido all'inizio dell'anno scolastico, la frequenza deve iniziare entro i termini previsti dal piano di ambientamento, tranne eccezioni concordate con le educatrici. In ogni caso non possono essere effettuati ambientamenti oltre il 15 aprile, salvo casi particolari opportunamente documentati e valutati dal Responsabile di Settore. Entro la stessa data dovrà essere presentata comunicazione di eventuale ritiro.
Il Responsabile del servizio, in caso di utenti in lista d'attesa, può decidere per la dimissione dei bambini che, senza giustificato motivo, restino a lungo assenti dal nido.

 

Ambientamento

L'ambientamento prevede la presenza di un genitore o altro familiare per due settimane, rispettando, indicativamente, i seguenti orari:

  • 1° settimana orario 9.30 - 11.00 con presenza del genitore

  • 2° settimana orario 9.30 - 12.00 con graduale allontanamento del genitore e introduzione del pasto

  • il graduale ampliamento dei tempi di permanenza e la data di inizio della frequenza pomeridiana saranno concordati in seguito con l'educatrice di sezione.

 

Il periodo dell'ambientamento non comporta riduzioni sulla quota fissa mensile, anche se l'orario è ridotto rispetto al normale funzionamento. La quota giornaliera corrisponde alla presenza giornaliera del bambino, indipendentemente dalla consumazione del pasto.

 

Sistema tariffario

 L’Amministrazione si pone l’obiettivo di consentire la fruizione del servizio a tutti i cittadini, a prescindere dalla loro situazione economica, e quindi dalla loro capacità a corrispondere la tariffa fissata.


Dall’anno 2015, è entrato in vigore il nuovo sistema che rivede le modalità di determinazione e i campi di applicazione dell’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), contenute nel regolamento approvato con Decreto Presidente Consiglio dei Ministri n.159/2013, mentre con Decreto Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 7/11/2014 è stato approvato il nuovo modello di dichiarazione sostitutiva unica (DSU), nonché la relativa attestazione.


Il Regolamento attuativo dell’ISEE è stato approvato dal Consiglio Comunale con atto n.79 del  20/12/2014.


Il dichiarante presenta ai soggetti incaricati (CAF oppure direttamente sul sito INPS) la DSU, ricevendo la ricevuta di avvenuta presentazione ma non l’ISEE calcolato. Entro 15 giorni l’INPS invia l’attestazione. L’attestazione ISEE, il contenuto della DSU, nonché gli elementi informativi necessari al calcolo acquisiti dagli archivi amministrativi, sono resi disponibili al dichiarante:

  • dall’INPS, mediante accesso all'area servizi del portale web, PEC o tramite le sedi territoriali competenti

  • dall’INPS presso il soggetto al quale è stata presentata la DSU in virtù di specifico mandato scritto conferito dal dichiarante

 

Validità ISEE

La DSU ha validità dal momento della presentazione, all’ufficio comunale, al 15 gennaio dell’anno successivo.

 


Come accedere alle tariffe agevolate

Per poter accedere al servizio pagando le tariffe agevolate, è necessario presentare all’Ufficio Ragioneria – Ufficio Nido d’Infanzia l’attestazione ISEE, che avrà efficacia dal momento della presentazione; pertanto, si ricorda che l’attestazione ISEE non ha effetto retroattivo.


Alle famiglie che non presenteranno l’attestazione ISEE verrà automaticamente applicata la tariffa massima.


Il cittadino può presentare, entro il periodo di validità della DSU, una nuova dichiarazione oppure l’ISEE corrente, qualora intenda far rilevare i mutamenti delle condizioni familiari ed economiche ai fini del calcolo dell’ISEE del proprio nucleo familiare.


Controlli

L’INPS determina l’ISEE sulla base delle componenti autodichiarate dall’utente, degli elementi acquisiti dall’Agenzia delle Entrate e di quelli presenti nei propri archivi amministrativi. In relazione ai dati autodichiarati, l’Agenzia delle entrate, sulla base di appositi controlli automatici, individua e rende disponibile all’INPS l’esistenza di omissioni, ovvero difformità degli stessi rispetto ai dati presenti nel Sistema informativo dell’anagrafe tributaria.
Gli uffici comunali eseguono i controlli puntuali o a campione sulle informazioni autodichiarate dal dichiarante, secondo quanto previsto dal Regolamento specifico e dalle modalità di controllo stabilite dall’Amministrazione Comunale.

Normativa ISEE


DPCM 159/2013

DM 7/11/2014

Circolare n.171/2014 INPS 

Guida INPS online

 

 

torna su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (7474 valutazioni)