West Nile Virus - Comune di Pegognaga (MN)

archivio notizie - Comune di Pegognaga (MN)

West Nile Virus

 
West Nile Virus

Il Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria dell'ATS Valpadana ha comunicato che, nella stagione corrente, c’è una bassa densità di zanzare rispetto agli anni scorsi, ma un precoce ed elevato tasso di positività per West Nile Virus. Inoltre, nelle ultime settimane sono emersi i primi casi umani di infezione West Nile Virus in provincia di Mantova.

Il virus West Nile, ormai considerato endemico nel nostro territorio, viene trasmesso con la puntura di zanzare infette all’uomo e agli animali, generalmente equini ed uccelli. Le zanzare appartengono al genere Culex, tra cui la zanzara comune Culex pipiens.

Oltre agli interventi larvicidi adulticidi gestiti dal Comune nell'intero territorio, secondo le cadenze comunicate in precedenza, è importante che tutta la cittadinanza collabori per limitare situazioni fonte di possibili proliferazioni di zanzare.

Pertanto è utile ricordare le azioni da adottare al fine di contenere la diffusione delle zanzare a tutela della salute pubblica.

Per i cittadini si tratta di non abbandonare oggetti e contenitori di qualsiasi natura e dimensioni dove possa raccogliersi l'acqua piovana (barattoli, copertoni, rifiuti, materiale vario sparso); svuotare giornalmente i contenitori di uso comune con presenza d'acqua e, ove possibile, lavarli e capovolgerli (bacinelle, bidoni, secchi, annaffiatoi); coprire ermeticamente i contenitori d'acqua inamovibili (bidoni, cisterne).

 

Pertanto, al fine di proteggersi dalle punture ed evitare che le zanzare possano riprodursi facilmente è consigliabile:

  • usare repellenti e indossare pantaloni lunghi e camicie a maniche lunghe quando si è all’aperto, soprattutto all’alba e al tramonto
  • usare delle zanzariere alle finestre
  • svuotare di frequente i vasi di fiori o altri contenitori (per esempio i secchi) con acqua stagnante
  • cambiare spesso l’acqua nelle ciotole per gli animali
  • tenere le piscinette per i bambini in posizione verticale quando non sono usate.
  • bonifica gli ambienti infestati da zanzare con insetticidi (piretroidi) in diverse formulazioni;
  • ricorri per gli ambienti esterni a spirali fumogene (zampironi), utilizzabili anche in ambienti interni, se ‘accese’ prima di soggiornarvi.

 

Fondamentale è infatti eliminare le fonti di acqua stagnante, tenendo il verde curato e trattando le caditoie con prodotti larvicidi per zanzare.

 

Allegati sotto gli opuscoli informativi contenenti consigli per ridurre la proliferazione dalle zanzare e misure di prevenzione individuali da mettere in atto per ridurre il rischio di contatto uomo- vettore.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (6 valutazioni)